Cassettiere per tutti gli spazi

Anche se con il passare degli anni le abitudini sono cambiate, la cassettiera è sempre un elemento indispensabile in camera da letto.

La cassettiera è un arredo sempre attuale, l’unica differenza rispetto al passato è che non viene più coordinata agli altri pezzi della camera da letto, ma quasi sempre aggiunta in un secondo tempo. Questo, sia perché quando “si mette su casa” il budget è ristretto, e all’inizio ci si limita solo all’acquisto dei pezzi principali, sia per valutare con maggiore attenzione la distribuzione dello spazio, quando già si vive nella casa e le idee sono più chiare.

La cassettiera è un contenitore che si sviluppa più in larghezza e meno in altezza, che ha misure medie di circa L 140 x H 55 cm, e un numero di cassetti variabile, da due a quattro.

Quando la cassettiera è all’interno dell’armadio, può essere attrezzata con appositi vassoi per le camicie, oppure con cestoni scorrevoli per i maglioni o, ancora, con speciali divisori per la biancheria.

Per quanto riguarda colori e finiture la regola, per creare un ambiente piacevole, è quella di non mescolare arredi di essenze differenti. A un letto tessile va bene abbinare una cassettiera in legno o laccato, facendo attenzione anche alla forma. Perché l’effetto finale sia ben riuscito, quando la camera è di dimensioni contenute, è preferibile optare per le linee semplici:

Nei cassetti si può mettere tutto quello che non si può o vuole appendere: i pull anzitutto, ma anche le felpe, le camicie, le magliette di cotone e la biancheria intima.

L’importante è suddividere i capi con attenzione, e dividerli per categoria riservando settori differenti. Gli indumenti devono essere riposti accoppiati, affiancando la lingerie e accompagnando i calzini. E, per occupare poco spazio, occorre imparare l’arte del “piegare”.

Questione di spazi: tutto dipende dalla forma e dalla dimensione della camera. Se l’ambiente, una volta arredato con letto e armadio, ha una superficie libera da poter accogliere anche altri complementi, allora posizionare la cassettiera può essere davvero utile.

Nella distribuzione dell’arredo occorre tenere conto che, per muoversi comodamente nella stanza, necessitano almeno 70 cm intorno al letto e che le ante dell’armadio devono potersi aprire senza ostacoli.

Se lo spazio lo consente, non importa se il guardaroba è già corredato di cassettiera, un contenitore in più serve sempre: per esempio per ospitare la biancheria da letto. Le nuove abitazioni hanno le superfici degli ambienti pari o poco superiori ai limiti previsti dal Regolamento Edilizio

Quando lo spazio a disposizione è limitato, è preferibile organizzare una cassettiera all’interno dell’armadio e magari scegliere un letto con contenitore o con cassetti sottostanti.

La cassettiera è sempre un elemento indispensabile in camera da letto.